Loader

Noleggio barche in
Minorca

Le migliori barche a noleggio

Noleggio Swift Trawler 35 a Minorca

Swift Trawler 35 (2018)

4 passeggeri / 2 cabine

5.335€

Noleggio Bsc 62 a Minorca

Bsc 62 (2017)

0 passeggeri / 0 cabine

2.815€

Noleggio Brig Eagle 390 a Minorca

Brig Eagle 390 (2018)

0 passeggeri / 0 cabine

1.015€

Noleggio  Quicksilver Activ 605 Open a Minorca

Quicksilver Activ 605 Open (2019)

0 passeggeri / 0 cabine

2.155€

Noleggio Tempest 600 a Minorca

Tempest 600 (2019)

0 passeggeri / 0 cabine

2.155€

Noleggio Bsc 75 a Minorca

Bsc 75 (2018)

0 passeggeri / 0 cabine

3.175€

Ti aiutiamo a trovare la barca migliore

Inviaci la tua richiesta gratuitamente

Dove noleggiare una barca in Minorca

Breve guida per noleggiare una barca a Minorca

Minorca fa parte delle Isole Baleari ed è una delle migliori destinazioni balneari del Mediterraneo. Il suo paesaggio è leggermente diverso da quello che si può trovare nelle vicine Maiorca ed Ibiza. Minorca spicca per la natura, la costa nord selvaggia e ventosa a picco sul mare e per le sue idilliache cale a sud. I due centri principali, Mahon e Ciutadella, oltre che diversi villaggi lungo la costa e all’interno, hanno attrazioni turistiche che meritano senz’altro una visita. In quest’isola resistono ad oggi molte tradizioni storiche e feste secolari, ed è possibile trovare una cucina ricca di piatti mediterranei ed ingredienti tipici. Noleggiando una barca a Minorca potrete addentrarvi nella costa di una delle isole meglio preservate nel Mediterraneo, caratterizzata da una natura straordinaria e centinaia di bellissime insenature in cui ancorare.

 

Cosa fare a Minorca?

Minorca è un’isola molto meno affollata rispetto alle vicine Maiorca e Ibiza e conserva molto bene la sua natura incontaminata e le sue tradizioni. Vale assolutamente la pena visitare i resti archeologici preistorici o passeggiare nei centri delle principali città principali e osservare gli edifici risalenti all’occupazione britannica. Molto bello è anche percorrere il Cami de Cavalls, un percorso che corre sopra la costa e che veniva usato dagli abitanti dell’isola per difendersi dai pirati. Infine, se visitate l’isola in estate, potrete partecipare al Jaleo, tipica festa paesana in cui si va a cavallo. 

L’isola offre infinite possibilità di divertimento al mare, per questo consigliamo di noleggiare una barca a Minorca. I venti sono ideali per gli sport acquatici come windsurf o kite surf. Quando le acque sono calme, Minorca è anche un ottimo luogo in cui fare snorkeling: le acque sono cosí trasparenti che è possibile osservare le varie specie marine. In più, le scogliere che circondano l’isola presentano grotte che si possono osservare solo dal mare. I tramonti a Minorca sono straordinari e uno spettacolo naturale del genere merita di essere ammirato, ancora meglio se direttamente dal mare! Dalla terra ferma vi consigliamo poi di visitare la spettacolare Cova d'en Xoroi a Cala en Porter. Infine, rilassatevi in una delle miriadi di spiagge e calette che caratterizzano Minorca da nord a sud.

 

Le spiagge di Minorca

Il numero delle spiagge a Minorca è sorprendentemente alto nonostante le poche centinaia di chilometri di costa. Ciò è dovuto in parte alla topografia dell’isola che ha un perimetro per lo più costituito da scogliere. In genere, le spiagge a nord sono selvagge e si trovano tra alte scogliere e in alcuni giorni il vento soffia molto forte. Al contrario, le spiagge sul lato sud sono per lo più calette circondate da una folta vegetazione e sono caratterizzate da acque molto più calme. Le immagini tipiche delle spiagge di Minorca, le acque turchesi e le piccole aree con sabbia bianca generalmente corrispondono alle spiagge della parte meridionale. Di seguito, vi elenchiamo alcune delle più belle spiagge di quest’isola nel caso abbiate in cui abbiate scelto di noleggiare una barca a Minorca.

- Cala Macarelleta

Su questa caletta a sud dell’isola è stato girato un famoso spot di una birra molto nota in Spagna. Cala Macarelleta è la sorella minore di Macarella. È una caletta con acque trasparenti e calme, adattissima per ancorare la vostra barca noleggiata a Minorca. Tutt’intorno a Macarelleta ci sono alcune delle spiagge più belle di Minorca come Trebalúger, Cala Mitjana, Cala Galdana, Cala Turqueta ed Es Talaier.

- Cala Escorxada

Cala Escorxada è una delle spiagge più incontaminate di Minorca. Si trova a sud e l’accesso via terra è molto complicato; molto meglio arrivarci via mare. Presenta le condizioni ideali per gettare l’ancora e, facendo snorkeling, si possono scoprire la flora e la fauna subacquea tipica dell’isola.

- Cala Pilar

Cala Pilar è una cala nascosta a nord dell’isola che è difficile da raggiungere via terra ma non via mare, se deciderete di noleggiare una barca a Minorca. Le rocce e la sabbia che la circondano hanno una sfumatura rossastra che le dona un aspetto unico e originale.

- Platja d’en Tortuga

Si tratta di una delle più belle spiagge a nord dell’isola. È molto vicina a Mahon e non è molto affollata poiché è difficile accedervi. Le sue acque trasparenti e poco profonde sicuramente ricompensano i bagnanti. Vi consigliamo, però, di raggiungere questa stupenda spiaggia con la barca solamente quando c’è bel tempo. Potrebbe risultare altrimenti pericolosa a causa delle acque basse vicino alla riva.

 

Cosa mangiare a Minorca?

A Minorca la gastronomia è sinonimo di dieta mediterranea, ma con alcune caratteristiche speciali e con piatti tipici e unici di quest’isola. Si può notare, nei loro piatti, l’influenza delle varie culture che hanno occupato l’isola, specialmente quella araba, francese e britannica. Uno degli ingredienti principali della cucina minorchina è ovviamente il pesce. Ma sono importanti anche i piatti di carne proveniente dal bestiame allevato sull’isola con verdure coltivate in loco.

Non c’è dubbio che il piatto per eccellenza di Minorca sia l’aragosta stufata chiamata Caldereta, un piatto popolare per la facilità con cui i pescatori trovano le aragoste lungo la costa. Altro alimento tipico è la sobrasada, comune anche a Maiorca, sebbene quella minorchina sia leggermente più dolce. Molto importante è anche il formaggio di Mahon, facilmente riconoscibile dal colore arancione e dalla forma rotonda.

 

Tempo e Navigazione a Minorca

 

- Stagione nautica

La stagione nautica a Minorca si estende nei mesi di maggio, giugno, luglio, agosto e settembre, come in tutto il Mediterraneo. In questi mesi ci sono le migliori condizioni meteorologiche, ma sono anche i mesi con maggior afflusso di visitatori.  A Minorca non c’è molta disponibilità di imbarcazioni, per cui se decidete di noleggiare una barca vi consigliamo di prenotare con diversi mesi in anticipo.

- Temperatura

La temperatura a Minorca è molto piacevole tutto l’anno e i valori sono simili a quelli del resto del Mediterraneo. Nei mesi più freddi dell’anno le temperature variano tra gli 8 e i 15 gradi Celsius. Nella stagione nautica superano i 20°C avvicinandosi ai 30°C a luglio e ad agosto.

- Precipitazioni

Nei mesi estivi difficilmente piove a Minorca. L’autunno è la stagione più piovosa ma in primavera e in estate potete stare sicuri di prendere il sole praticamente senza interruzioni piovose.

- Temperatura del mare

Durante la stagione nautica la temperatura del mare è ideale per la navigazione e il nuoto. Tra giugno e novembre la temperatura dell’acqua supera i 20°C e d’estate raggiunge i 25°C o 26°C.

- Vento

In generale, la costa nord di Minorca è molto più ventosa di quella meridionale e, specialmente in inverno, il Nord è battuto da forti venti. Il vento prevalente è la Tramontana proveniente da nord. Durante l’anno ci sono venti che vanno generalmente dai 5 ai 15 nodi che sono molto favorevoli per la navigazione. A luglio e ad agosto possono capitare giornate senza vento, specialmente a sud.

 

Come arrivare a Minorca

 

- In aereo

L’aeroporto di Mahon (MAH) è il principale accesso all’isola di Minorca. Durante tutto l’anno ci sono voli regolari verso diverse città in Spagna e in altri Paesi europei come Regno Unito e Slovacchia. Ma in estate l’offerta di voli, stagionali e charter, aumenta significativamente. Nell’alta stagione si può raggiungere Minorca partendo da Slovenia, Italia, Germania, Olanda, Austria, Irlanda, Francia, Svizzera, Belgio, Danimarca, Norvegia, Svezia e Portogallo.

- Con la nave

Un’altra possibilità di arrivare a Minorca, anche se non molto comune, è con la nave. Il porto principale è Mahon. Ci sono traghetti da Barcellona, Valencia e Maiorca. È possibile arrivare anche al porto di Ciutadella da Barcellona e da Maiorca. Da Minorca potrete inoltre raggiungere Maiorca anche con la vostra barca a vela a noleggio: le due isole distano una trentina di miglia nautiche.